Enogastronomia

La Maremma offre tradizioni culinarie legate ad una cucina genuina, fatta di antichi sapori e semplici ingredienti che sono i protagonisti delle prelibate specialità di questa terra.

L’acquacotta, le pappardelle alla lepre, i tortelli ripieni di bietola e ricotta e conditi con sughi di carne sono solo alcuni delle infinite ricette che vengono tramandate da generazioni, senza dimenticare il prestigioso olio extra vergine d’oliva e gli importanti vini.

Tra le più importanti “strade del vino” della Maremma troviamo:
“Colli di Maremma” che tocca tredici comuni come: Campagnatico, Capalbio, Grosseto, Isola del Giglio, Magliano in Toscana, Manciano, Monte Argentario, Orbetello, Pitigliano, Roccalbegna, Scansano, Semproniano.
Lungo questa strada troviamo il Morellino di Scansano D.O.C.G. e quattro vini D.O.C. Ansonica dell’Argentario, Bianco di Pitigliano, Capalbio, Parrina e Sovana.

“Monteregio-Massa Marittima – D.O.C “, attraversa otto comuni della Maremma: Massa Marittima, Monterotondo, Montieri, Follonica, Scarlino, Gavorrano, Roccastrada e Castiglione della Pescaia.

“Montecucco” si distingue per gli originali sapori di un vino nato alle pendici della montagna e attraversa dieci comuni maremmani: Arcidosso, Campagnatico, Castel del Piano, Castell’Azzara, Cinigiano, Civitella Paganico, Roccalbegna, Santa Fiora, Seggiano e Semproniano.
Su questo percorso troviamo il vino Montecucco D.O.C.