Le Isole

ISOLA DEL GIGLIO
E’ la seconda isola dell’Arcipelago per estensione.
Prevalentemente montuosa, è formata quasi per intero da granito
e le sue ripide scogliere piombano a picco sul mare mentre le spiagge dell’isola sono piccole insenature attrezzate.
Giglio Porto, Giglio Campese e Giglio Castello sono i tre centri abitati dell’Isola. Giglio Porto è l’approdo dell’isola, mentre Giglio Campese è la località balneare più attrezzata e conosciuta. Giglio Castello con la sua Rocca, le alte mura medievali e i labirinti di vicoli ne è il cuore storico.
L’Isola del Giglio vanta un’incredibile ricchezza di vegetazione e fauna selvatica; caratteristica del paesaggio sono i terrazzamenti costruiti sulle ripide scogliere, destinati soprattutto alla coltura della vite da cui si produce il tipico vino dell’Isola: l’Ansonico.
Da Castiglione della Pescaia partono minicrociere organizzate alla scoperta delle Isole dell’Arcipelago.

GIANNUTRI
Giannutri fa parte del Comune dell’Isola del Giglio. Questa isola calcarea ha una particolare forma a mezzaluna e conta quattro poggi: Capel Rosso, Monte Mario, Monte Adami e Cannone e coste frastagliate, con numerose calette e grotte oltre che le spiagge di Cala dello Spalmatoio e Cala Maestra. Le acque cristalline di Giannutri costituiscono una riserva marina per la tutela delle spugne, dei coralli e delle specie vegetali che ne rivestono i fondali.
L’intera isola è un’area naturale protetta e la macchia mediterranea e le foreste di leccio sono scelti da diverse specie di uccelli migratori per la nidificazione.
Giannutri è famosa anche come “isola dei gabbiani”, per la numerosa colonia di “gabbiani reali zampegialle” che la popola.
Da Castiglione della Pescaia partono minicrociere organizzate.

ISOLA D’ELBA
La più grande dell’Arcipelago Toscano, l’Elba è il luogo ideale per gli amanti delle immersioni, del trekking e del ciclismo.
L’isola offre una varietà di paesaggi stupefacente: scogliere a picco sul mare, lunghe spiagge dorate e piccole calette di ghiaia candida a ovest di Portoferraio e ancora vallate rigogliose, borghi dal sapore medievale che dominano le colline come Capoliveri, Rio nell’Elba o Marciana, incantevoli paesi di pescatori come Marciana Marina o Porto Azzurro.
A testimonianza della storia dell’isola ci sono gli edifici storici e i resti archeologici, le costruzioni etrusche, eremi antichi, piccole pievi, fortezze medicee, castelli spagnoli e residenze napoleoniche oltre che le antiche miniere metallifere del “Parco Minerario dell’Isola d’Elba”.
Da Castiglione della Pescaia partono minicrociere organizzate.

PIANOSA
Unica isola dell’Arcipelago Toscano priva di montagne.
Abitata fin dal Paleolitico, Pianosa conserva ancora oggi resti di una villa romana e di un sistema di catacombe.
Le acque di Pianosa coprono un universo variegato, dove specie animali e vegetali di grande bellezza trovano riparo tra le sterminate distese di posidonia oceanica. I fondali custodiscono giacimenti archeologici di anfore provenienti da vari paesi e risalenti a varie epoche.
Da Castiglione della Pescaia partono minicrociere organizzate.

MONTECRISTO
L’isola di Montecristo è la più selvaggia e incontaminata dell’Arcipelago Toscano. Riserva biogenetica di poco più di 1000 ettari, formata da rocce granitiche dal colore grigio rosato e da cristalli di feldspato,
Per visitarla è necessario ottenere un permesso speciale dal Corpo Forestale di Follonica.

GORGONA
L’isola di Gorgona è la più piccola dell’arcipelago toscano.
Una montagna verde sdraiata sul mare, prevalentemente montuosa, e ricca di vegetazione tipica della macchia mediterranea.
Una natura incontaminata che offre asilo a una moltitudine di animali e che accoglie un’infinità di specie di piante.
Tre le calette più belle dai fondali incontaminati: cala maestra, cala marcona e cala scirocco con la Grotta del Bue Marino.
Sull’isola si può attraccare in barca solo in caso di pericolo, e si possono fare immersioni solo previa autorizzazione.
Le escursioni sull’isola di Gorgona sono organizzate dalla cooperativa Parco Naturale Isola di Gorgona.

CAPRAIA
Capraia è un’isola di origine vulcanica con il cono di eruzione ancora ben visibile nella splendida Cala Rossa a cui fa da cornice un paesaggio fatto di coste scoscese a picco, rocce da colori vivaci e contrasti cromatici intensi.
All’interno strette valli con una vegetazione ricchissima su cui si affacciano piccoli monti attraversati da vadi che d’inverno scendono al mare creando piccole cascate e laghetti.
Gli unici centri abitati sono il porto turistico ed il paese sul promontorio sovrastante, caratteristico per i suoi vicoli discendenti dal forte San Rocco al Faro di Punta Ferraione.
E’ il mare il vero tesoro dell’isola di Capraia: acque limpide e pure con una straordinaria diversità di fondali incontaminati che ospitano tantissime specie di pesci, molluschi e crostacei: un paradiso per chi fa immersioni subacquee, snorkeling o chi vuole godersi l’isola in barca.
Per arrivare la partenza è prevista dal porto Mediceo di Livorno.

SEGUICI

#FattoriaLaPrincipina

Copyright ©2020 Fattoria La Principina – PRIVACY POLICYCOOKIE NOTICENOTE LEGALI –  Website by: pangea-ad.it